Carne di cavallo nelle lasagne, gli esperti alla Cattolica: “Consumatori frodati”

11 Marzo 2013

“La carne di cavallo è sicura, il problema è la frode al consumatore”. Così il professor Piersandro Cocconcelli commenta il caso delle lasagne e dei tortellini contenenti carne equine spacciate per manzo. Oggi l’Università Cattolica ospita un workshop sul tema. “Non si tratta – hanno ribadito gli esperti – di un’emergenza sanitaria, ma il consumatore è stato ingannato. Se a Piacenza infatti generalmente mangiare il cavallo non rappresenta un tabù, per alcune culture equivale alla carne di cane”. Cocconcelli ha precisato che bisognerà inoltre accertare che si trattasse di cavalli da macello e non da affezione. Questi ultimi infatti possono prendere farmaci nocivi alla salute dell’uomo. Infine con il professore abbiamo parlato di Expolab, il laboratorio che dirige all’Università Cattolica in vista di Expo 2015: “Le università hanno costituito un comitato scientifico che si occuperà dei temi culturali da affrontare durante l’atteso evento internazionale rivolto alla nutrizione”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà