Centralina di San Salvatore, no unanime in Provincia. Mercoledì l’incontro

11 Marzo 2013

20130311-204039.jpg

Via libera unanime dei capigruppo di minoranza e maggioranza a un ordine del giorno dove si chiede che sia fermato il progetto di una centralina idroelettrica a San Salvatore di Bobbio. Il documento, già approvato con il consenso totale dell’assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, sarà sottoposto al consiglio provinciale il 25 marzo. Mercoledì sera, inoltre, alle 21, il comitato “Salviamo San Salvatore” sarà nell’auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano per illustrare ai cittadini le osservazioni al progetto presentate in Provincia. Alla serata, interverranno anche i rappresentanti di un comitato della Valle D’Aosta che, nel comune di Courmayeur ad Entreves, si è battuto contro un impianto idroelettrico sulla Dora Baltea. “L’impianto è stato costruito dalla società Seva srl, collegata tramite partecipazioni proprio al proponente della centrale di San Salvatore” spiega il comitato piacentino.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà