“Piacenza città del ferro”, a che punto siamo? La Girometta interroga il sindaco

11 Marzo 2013

Rilanciare il Polo logistico di Piacenza attraverso uno scalo merci alla Granella e liberare un’area a nord-est della stazione. Lo propone Marialucia Girometta, consigliere comunale del Pdl per rilanciare il polo logistico, dopo aver accolto le richieste di molti imprenditori della zona. Dell’idea si era parlato in un incontro di alcuni mesi fa tra i vertici dell’amministrazione comunale di Piacenza e l’ad delle Ferrovie dello Stato Moretti.  “Ci auguriamo che queste parole non cadano nel vuoto – si legge nell’interrogazione della Girometta – e la disponibilità di Moretti a collaborare con l’amministrazione comunale per individuare sia  soluzioni condivise sia un progetto fattibile. E’ necessario veramente realizzare al Polo logistico il progetto Piacenza città del ferro e sarebbe importantissimo che soggetti privati e aziende nuove collaborassero a questo progetto. Il sindaco Dosi ha anche promesso un riutilizzo dell’area attualmente occupata dai binari dismessi per la realizzazione di nuovi parcheggi a disposizione dei pendolari e di chi si reca in stazione”. La Girometta chiede se le premesse si concretizzeranno in fatti reali, se è in atto l’iter per la realizzazione di posteggi, tanto necessari per chi prende il treno tutti i giorni, se è possibile sperare che “la città del ferro” diventi un’ipotesi concreta e fattibile.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà