Val Nure

Pontenure, all’operaio folgorato 50 giorni di prognosi. Giallo sulle cause

14 marzo 2013

AGGIORNAMENTO DELLE 18 – Mentre sembrano migliorate le condizioni dell’uomo rimasto folgorato oggi a Pontenure (i medici avrebbero già sciolto la prognosi, pari a 50 giorni), resta il mistero sulle cause che hanno portato al ferimento del 31enne cremonese rinvenuto e soccorso questa mattina in piazza Falcone. I carabinieri aspettano di ascoltarlo per capire l’esatta dinamica dell’accaduto, visto che non è stato possibile ricostruire la mattinata dell’uomo: restano aperte tutte le ipotesi, compresa quella che sia stato colpito dalla scarica elettrica altrove e che si sia trascinato o sia stato portato da una terza persona in centro paese. Per il momento, però, non ci sono testimoni dell’accaduto, quindi le indagini dei militari non sono semplici.

AGGIORNAMENTO DELLE 16 – Si trova ricoverato in prognosi riservata nel Centro grandi ustionati dell’ospedale di Parma il 31enne rimasto folgorato oggi da una scarica elettrica mentre lavorava in piazza Falcone a Pontenure. I medici lo hanno sottoposto a una serie di esami specialistici, altri dovrebbero essere effettuati nella giornata di domani. Le sue condizioni sono serie, ma non correrebbe pericolo di vita. I sanitari aspettano comunque la giornata di domani per sciogliere la prognosi. Sul fatto stanno effettuando accertamenti i carabinieri di Pontenure.

NOTIZIA DELLE 13 – Ustioni di terzo grado al torace e a un arto. Le ha riportate un giovane di 31 anni folgorato da una scarica elettrica a Pontenure.  Si tratta di un dipendente di una ditta privata, che stava effettuando interventi elettrici in piazza Giovanni Falcone quando è stato raggiunto dalla violenta scossa. Sul posto lo ha soccorso l’eliambulanza che lo ha trasportato all’ospedale di Parma. Fortunatamente non corre pericolo di vita.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Val Nure Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE