Il neo-commissario Trespidi: “Pronto a rivoluzionare il Pdl, lo voglio più dinamico”

16 Marzo 2013

Massimo Trespidi

Massimo Trespidi promette di abbattersi come un ciclone sul Pdl piacentino. La nomina a commissario provinciale arrivata dal segretario nazionale Angelino Alfano per sostituire Tommaso Foti passato a Fratelli d’Italia è ancora fresca, ma il presidente della Provincia dimostra di avere già le idee molto chiare. “Il nostro risultato a Piacenza alle ultime elezioni politiche è stato molto buono – spiega – ed ovviamente va dato il giusto merito a chi ha guidato il partito in questi anni. Adesso però si deve aprire una nuova fase, per farlo intendo avvalermi della collaborazione di tutti, dall’ultimo militante all’amministratore più esperto, tenendo presente due parole d’ordine: capacitò e merito. Quella che ho in mente è una vera e propria rivoluzione, per il rilancio serve un profondo rinnovamento di persone, di metodi e nell’approccio alla politica. Un Pdl agile e dinamico, sempre più immerso nella società civile, con un legame stretto con il mondo sociale, economico, del volontariato. Al centro sempre la persona, la famiglia e la libertà di impresa”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà