Piacenza

Truffa e bancarotta, imprenditori condannati a due anni e due mesi

22 marzo 2013

20130321-233111.jpg

Due anni e due mesi ai due imprenditori piacentini accusati di bancarotta e truffa. Secondo la procura si sarebbero impadroniti illecitamente di 30mila euro appartenenti al fallimento della loro azienda e di altre decine di migliaia di euro in caparre e compensi per vendite di motociclette loro affidate da clienti. Alcune delle prestigiose moto ordinate da questi ultimi non sarebbero mai arrivate. Gli episodi di truffa contestati agli imputati erano cinque, per tre sono stati assolti per due condannati. Il processo nei confronti dei due imprenditori aveva visto la sfilata dei clienti che hanno lamentato di essere stati truffati e l’intervento dei professionisti a cui è stata affidata la curatela del fallimento dell’azienda in questione. La difesa ha annunciato il ricorso in Appello.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE