Via Pozzo, rissa e bottigliate tra stranieri anche sabato sera

23 Marzo 2013

20130323-232021.jpg

Dopo il venerdì, anche il sabato. Via Pozzo è stata teatro di un nuovo episodio di violenza tra extracomunitari, sul posto polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale. Secondo una prima ricostruzione un uomo ubriaco è entrato in un bar e ha chiesto da bere, al rifiuto del titolare si è scagliato contro l’arredamento del locale mandando in mille pezzi. A questo punto ne è nato un parapiglia con gli altri avventori, sono volate bottigliate e pugni. Alcuni stranieri sono stati portati al pronto soccorso dai mezzi del 118 per le ferite riportate al capo, non sarebbero comunque in condizioni gravi. Alcuni residenti allarmati e esasperati dal nuovo episodio di violenza hanno chiamato le forze dell’ordine, sul posto sono giunte in pochi minuti diverse vetture che hanno identificato una decina di persone e stanno valutando la possibilità di denunciarle. Come già venerdì sera, la strada è stata temporaneamente chiusa.

VIA ROMA, VENERDÌ SERA DI RISSE E PAURA – Rissa tra via Roma e via Pozzo, terrore tra i cittadini. Attorno alle 20.40 i residenti hanno chiamato la polizia, che giunta sul posto ha trovato un egiziano di 32 anni ferito, il quale ha riferito che poco prima una vettura con quattro albanesi a bordo lo aveva investito, gli occupanti erano scesi e lo avevano preso a bastonate. Il ferito è stato trasportato al pronto soccorso (sette giorni di prognosi per un taglio alla mano), alcuni testimoni nel frattempo hanno riferito di aver visto uno scontro tra diversi egiziani e alcune ragazze albanesi in via Madoli. Il fatto sembra concluso, ma attorno alle 22.15 la polizia ha scoperto quattro egiziani con bastoni di ferro e coltelli su una vettura, fermata in via Alberoni. Tutti sono stati denunciati per porto di armi improprie, per uno di questi denuncia anche per minacce agli agenti. La questura sta effettuando le indagini per capire gli esatti contorni della vicenda. Da capire il possibile collegamento con un episodio accaduto qualche ora dopo. Attorno a mezzanotte la polizia ha trovato un tunisino di 25 anni sdraiato a terra, ubriaco e con mano sanguinante. Presente c’era anche un connazionale di 19 anni, con l’occhio destro tumefatto, anch’egli ubriaco. Entrambi denunciati per ubriachezza, il più giovane si era fermato di fronte a un negozio di via Roma, aveva chiesto una sigaretta e al diniego aveva rotto con un calcio la porta di ingresso. Per lui denuncia per danneggiamento. Entrambi hanno detto che si erano feriti durante una rissa tra tunisini per questioni di un prestito non restituito.

NOTIZIA DELLE 00.30 – Serata di risse e paura nella zona tra via Roma e via Pozzo. Protagonisti alcuni gruppi di stranieri, che in due momenti diversi si sono fronteggiati a colpi di bastoni e coltelli. Il primo episodio è avvenuto in via Roma attorno alle 20 di ieri, quando lo scontro avrebbe coinvolto almeno una decina di persone. Due i feriti, uno dei quali soccorso dal 118, ma in condizioni non gravi. Un gruppo di stranieri è stato visto da testimoni allontanarsi con in mano alcuni bastoni. Poco dopo mezzanotte nuova rissa tra via Roma e via Pozzo: non si sa ancora se ha rappresentato il secondo “round” di poche ore prima, in questo caso sarebbero spuntati anche i coltelli. Sul posto polizia e carabinieri, che per diversi minuti hanno chiuso al traffico la zona. Gli episodi sono avvenuti pochi giorni dopo l’incontro tra il sindaco Paolo Dosi e i residenti della zona, che avevano segnalato alla giunta il continuo ripetersi di episodi simili, chiedendo interventi e controlli più incisivi.

20130323-232037.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà