Uova di Pasqua? “Sì, ma solo per i bambini”. Previsto un calo del 10%

27 Marzo 2013

Il simbolo “dolce” della festività pasquale resta una tradizione per i piacentini, ma solo se in casa ci sono figli e nipoti: l’uovo di cioccolato sta vivendo un momento di crisi e la sua popolarità sulle tavole italiane, secondo una stima della Confederazione Italiana Agricoltori, subirà un calo del 10% rispetto all’anno passato. Secondo l’associazione la causa della caduta in picchiata degli acquisti di uova e colombe è il rincaro dei prezzi e le ormai ben note difficoltà economiche delle famiglie. I piacentini intervistati da Telelibertà all’uscita del supermercato hanno dichiarato di non rinunciare a mettere nel carrello il cioccolato ma solo per far contenti i più piccoli e senza perdere di vista il rapporto qualità-prezzo e offerte speciali.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà