Malo, confermata la chiusura. Barbieri: “Situazione drammatica”

27 Marzo 2013

La Malo ha confermato la volontà di chiudere i due stabilimenti di Borgonovo mettendo a rischio 59 posti di lavoro. “La situazione è drammatica” ha dichiarato il sindaco Roberto Barbieri che insieme all’assessore Lunni e due consiglieri comunali ha partecipato all’incontro con i vertici dell’azienda a Firenze. Per 13 dipendenti è aperta l’ipotesi di trasferimento a Firenze, per gli altri si apre la trattativa per gli ammortizzatori sociali. “Per noi è un colpo molto duro dopo la chiusura dell’Rdb – ha proseguito il primo cittadino – faremo tutto quello che potremo per tutelare i posti di lavoro e le famiglie coinvolte, ho già stilato un calendario di incontri” ha concluso Barbieri.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà