Piacenza

Foti (Fratelli d’Italia): il Comune chieda la concessione in uso dell’ex Pertite

30 marzo 2013

Puntare da subito sulla concessione in uso dell’ex Pertite per arrivare alla sua acquisizione. E’ la via indicata dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia Tommaso Foti. “Chi pensa di risolvere la vicenda con una variante del Piano regolatore comunale, al di là della buona fede, non indica – afferma Foti – né un percorso veloce, né risolutivo. Senza il consenso dell’autorità militare, infatti, non si avrebbe la disponibilità dell’area e l’unico modo per ottenerla sarebbe quello di ricorrere all’esproprio, con un vero e proprio salasso per le casse del Comune. Ecco allora che realismo e buon senso consigliano di comprendere anche l’area dell’ex Pertite nella definizione del futuro accordo con il Ministero della Difesa riguardante tutte le aree non più strategiche ai fini militari, anticipando proprio attraverso l’istituto della concessione in uso la destinazione dell’area. Così facendo – osserva Foti – il Comune potrebbe ottenere in tempi rapidi la disponibilità dell’area dell’ex Pertite facendosi carico della sua bonifica e scomputando i relativi costi dal canone che dovrebbe pagare”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE