“No alla chiusura della Malo”. L’appello dei lavoratori inaugura la fiera dell’Angelo

01 Aprile 2013

La protesta dei dipendenti della Malo è approdata alla fiera dell’Angelo di Borgonovo. “Malo, i dipendenti dicono no alla chiusura dello stabilimento” è il cartello sollevato da alcuni lavoratori che hanno partecipato all’inaugurazione del tradizionale appuntamento valtidonese. Alla presenza delle autorità, tra le quali il presidente della Provincia Massimo Trespidi, l’assessore provinciale all’agricoltura Manuel Ghilardelli e del sindaco di Borgonovo Roberto Barbieri, è stata proprio una dipendente della Malo a tagliare il nastro tricolore, simbolo dell’avvio ufficiale della manifestazione. Il maglificio che dà lavoro a 59 persone ha annunciato la chiusura dello stabilimento di Borgonovo, per 13 dipendenti si profila il trasferimento alla sede di Firenze, per gli altri si apre la partita degli ammortizzatori sociali. Il sindaco Barbieri ha definito “drammatica” la situazione e ha garantito l’impegno dell’amministrazione per mettere in campo tutte le azioni possibili al fine di tutelare i lavoratori.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà