Commercio, lavoratori in sciopero il 25 aprile e il Primo maggio a Piacenza

09 Aprile 2013

Da sinistra, Vincenzo Guerriero della Uil e Fiorenzo Molinari della Cgil

Sono ottomila i lavoratori nel settore del commercio a Piacenza e provincia. A loro si rivolge lo sciopero provinciale indetto da Cgil, Cisl e Uil nelle due prossime giornate festive, il 25 aprile e il Primo maggio. La protesta si basa sul principio che domenica e festivi non debbano essere considerati giorni normali per chi lavora nei negozi di vicinato o nei grandi centri e quindi vuole dire no alle ultime liberalizzazioni degli orari di apertura. Obiettivo dei sindacati dare un segnale forte, il tema sembra essere sensibile, in alcuni centri commerciali sono già arrivate le commesse in vista di quelle giornate di apertura.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà