Domenica 21 ritornano le domeniche musicali del Nicolini

16 Aprile 2013

Ritorna anche quest’anno l’appuntamento con le domeniche dedicate alla musica classica al Conservatorio G. Nicolini di Piacenza con la rassegna di primavera 2013. Come da tradizione i concerti che avranno come location il rinomato Conservatorio piacentino in via Santa Franca inizieranno alle ore 10.30 e avranno una durata di circa un’ora e mezza, per terminare con un aperitivo in cui sarà possibile incontrare gli artisti.

La novità e il punto di forza di quest’anno sarà la collaborazione tra tre conservatori: il Conservatorio Luca Marenzio, di Brescia, l’Istituto Superiore di Studi Musicali Claudio Monteverdi di Cremona e il Conservatorio Cesare Pollini di Cremona, che interesserà in particolare i 3 concerti centrali della rassegna. In occasione invece dell’ultimo concerto saranno offerte tre borse di studio, due da parte dell’Associazione Home Gallery e una da parte del Cavaliere Ugo Vanoli.

Questa domenica, 21 aprile, sarà la volta del concerto degli studenti del conservatorio bresciano che eseguiranno musiche dei più famosi Mozart, Donizetti, Puccini ma anche Aguado, Chausson, Sostakovic. Oltre al concerto di pianoforte, violino e chitarra, il soprano eseguirà l’aria “Figlia son d’un colonnello” di Gaetano Donizetti. La rassegna è un progetto che nasce dal Conservatorio Nicolini insieme all’associazione Home Gallery. Quest’ultima è nata con la finalità di creare eventi legati alla promozione della cultura, dell’arte e del design.

Come spiega l’architetto Carlo Ponzini, presidente di Home Gallery, l’aspetto principale della collaborazione tra loro e il Conservatorio G. Nicolini è creare una serie di concerti che invoglino le persone ad apprezzare ed amare sempre più quest’arte. La rassegna è patrocinata dalla Camera di Commercio di Piacenza, Provincia di Piacenza, Comune di Piacenza ed è sostenuta dalla Fondazione Piacenza e Vigevano e dagli sponsor banca Centropadana BCC, Banca Creta Credito Cooperativo piacentino, Ferranti Musica, Naima Music Store, Italiana assicurazioni e Tollara vini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà