Il dossier sulle 110 frane piacentine nelle mani del ministro Clini

16 Aprile 2013

Frana a Rondanera

Più di 110 segnalazioni di frane e smottamenti, altre settanta di criticità idraulica, interruzioni stradali e frazioni isolate. La conta dei danni piacentini, dopo l’ultima ondata di maltempo, suona come un bollettino di guerra. L’assessore regionale alla protezione civile e alla difesa del suolo, Paola Gazzolo, lo ha comunicato oggi pomeriggio al ministro all’Ambiente Corrado Clini, per sottolineare il quadro di emergenza in cui oggi si trova il territorio dell’Appennino, mentre si fa di ora in ora più urgente la necessità di risposte chiare e non più rimandabili, soprattutto dal punto di vista economico. Domani pomeriggio, l’assessore Gazzolo sarà a Piacenza, nella sala consiliare della Provincia, per incontrare il presidente Massimo Trespidi e tutti i sindaci dei Comuni piacentini. I primi cittadini saranno informati sugli esiti dell’incontro con Clini, incontro che la Gazzolo ha definito “fortemente positivo”, lasciando intravedere uno spiraglio di fiducia per l’arrivo di risorse che possano traghettare la regione almeno fuori dalla fase emergenziale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà