Furti in azienda: scovati 100.000 euro di refurtiva in un capannone

20 Aprile 2013

L’indagine dei carabinieri è scattata in seguito ad un furto avvenuto la scorsa settimana ai danni di una ditta edile di Carpaneto, dove era stato rubato un furgone con all’interno materiale da lavoro dal valore di 30.000 euro ; il veicolo, privo di refurtiva, era stato rinvenuto pochi giorni dopo a Cremona e i militari hanno intuito che si potesse trattare di un trucco per distogliere la loro attenzione dalla situazione. Grazie agli accertamenti compiuti sui filmati delle telecamere di sorveglianza dell’azienda i carabinieri sono risaliti all’intestatario di un capannone di Fiorenzuola, in affitto ad un 43enne pluripregiudicato, dove è stata trovata refurtiva dal valore di oltre 100.000 euro, frutto di 7 colpi messi a segno in ditte nella zona di Fiorenzuola e in altri comuni limitrofi nell’arco dell’ultimo anno. Il bottino era composto da materiale a lavoro e attrezzi agricoli. L’uomo è stato denunciato per ricettazione aggravata e detenzione abusiva di armi , a causa di 4 pugnali trovati all’interno del capannone. “La collaborazione dei cittadini è fondamentale per prevenire i reati, invitiamo la popolazione a rivolgersi ai carabinieri, le loro informazioni sono molto utili per le nostre indagini” ha commentato il comandante della compagnia di Fiorenzuola, cap. Emanuele Leuzzi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà