A scuola per diventare badanti, gli attestati finali: non solo donne straniere a lezione

24 aprile 2013

“Imparare a stare vicino agli anziani con il cuore”. Dalla cucina alla fisioterapia alla cultura generale. Le aspiranti badanti vanno a scuola e tra gli allievi non ci sono solo donne. Un 54enne di Bari perito chimico ha seguito il corso gratuito organizzato per il terzo anno dalla Fondazione San Benedetto con il contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano: “L’ho fatto per coltivare la mia formazione sul piano sociale – racconta ai microfoni di Telelibertà – in passato mi è già capitato di prestare assistenza agli anziani e non escludo possa ricapitare”. Sono stati 25 i partecipanti al corso, per lo più donne e straniere, alcune già al lavoro altre in cerca di una qualificazione proprio per trovare impiego. Un’esigenza – è stato sottolineato alla consegna degli attestati che si è svolta oggi alla SS. Trinità – molto sentita: i posti sono stati esauriti in poche ore e molte richieste non sono state accolte per motivi numerici.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE