Copra Elior: vincere oggi per aggrapparsi al sogno scudetto

28 Aprile 2013


Non può permettersi ulteriori passi falsi il Copra Elior. Perdere anche gara-2 con Itas Diatec Trentino, significherebbe, di fatto, consegnare tre quarti di tricolore alla formazione di Radostin Stoytchev. Oggi alle 17.30, Zlatanov e compagni sanno di giocarsi parecchie delle chances scudetto: Monti avrà a disposizione l’intera rosa.
Tutti a disposizione anche i giocatori trentini: il regista Sintini ha recuperato dal virus influenzale accusato alla vigilia di gara 1. Questa mattina al PalaBanca, seduta di rifinitura per i campioni del Mondo, ultimo sestetto capace di violare il palazzetto piacentino: era il 24 febbraio e in regular season i gialloblù passarono al tie break. Dopo quel ko, solo vittorie per Copra Elior, compreso lo storico successo di Challenge Cup.
Saranno presenti in tribuna anche i sindaci delle due città: Paolo Dosi e Alessandro Andreatta. Sarà ovviamente tutto esaurito quest’oggi il Palabanca: annunciati pure un centinaio di tifosi in arrivo da Trento.
Arbitrerà l’incontro Stefano Cesare (primo arbitro di Roma, in serie A dal 1999 ed internazionale dal 2010) e Roberto Boris, secondo arbitro di Vigevano che è di ruolo dal 1996 ed internazionale dal 2010.
Questi i probabili sestetti in campo.
COPRA ELIOR: De Cecco in regia, Fei opposto, Zlatanov e Papi in banda, Simon e Holt centrali con Marra libero.
ITAS DIATEC TRENTINO: Raphael al palleggio, Stokr opposto, Kaziyski e Juantorena in posto 4, Birarelli e Djuric al centro e Bari libero.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà