Piacenza

“Trasportava illegalmente carcasse di animali”, piacentino a processo

29 aprile 2013

E’ iniziato in tribunale a Piacenza il processo a carico di un quarantenne piacentino accusato di non aver utilizzato recipienti adatti per il trasporto di animali morti. L’uomo andava nelle cliniche veterinarie e raccoglieva le carcasse di cani e gatti, per poi trasportarle all’inceneritore oppure rivenderle a un laboratorio di Cremona dove vengono utilizzate per studi scientifici. Attività legittima, che però secondo l’accusa doveva essere effettuata con tutte le precauzioni del caso, a cominciare dai contenitori usati per il trasporto dei corpi degli animali morti. Il piacentino è accusato di aver violato le normative igienico sanitarie relative allo smaltimento di rifiuti organici. I fatti risalgono al periodo tra il 2010 e il 2012. Ad avviare le indagini era stata la polizia municipale, che aveva fermato il furgone del 40enne durante un controllo in città: le carcasse erano contenute in normali sacchetti. Il processo riprenderà tra qualche settimana.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE