Piacenza

Maltempo: Po sale di mezzo metro in un giorno. Danni all’agricoltura

30 aprile 2013


Il livello idrometrico del fiume Po è salito di quasi mezzo metro in un solo giorno a causa delle intense precipitazioni che si sono abbattute nel Nord Italia. A confermarlo Coldiretti e Consorzio di Bonifica di Piacenza. A risentire della situazione è soprattutto l’agricoltura. “Per effetto del maltempo, sottolinea il presidente di Coldiretti Luigi Bisi, non è stato ancora possibile entrare nei terreni per il trapianto del pomodoro, così come siamo pesantemente in ritardo nella semina del mais. A causa delle intense precipitazioni, fanno sapere dal Consorzio di Bonifica di Piacenza, dalla giornata di ieri sono state chiuse le paratoie dell’impianto idrovoro della Finarda per impedire al fiume Po di entrare ed invadere la città. “L’impianto idrovoro della Finarda, afferma il presidente del Consorzio Fausto Zermani, è un bene fondamentale e insostituibile per la comunità piacentina; se non ci fosse il Consorzio di Bonifica e l’impianto della Finarda gran parte della città verrebbe invasa dall’acqua. “Contro il dissesto idrogeologico ormai diffuso anche nella nostra provincia, inoltre, conclude Zermani, occorre delineare una strategia unitaria e di lungo termine che ci faccia uscire dalla logica dell’emergenza, perché gli interventi di emergenza costano molto di più di quelli di prevenzione”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE