Rebecchi Nordmeccanica, primo match-ball: stasera in palio la finale scudetto

30 Aprile 2013


Prova a riempire una pagina che saprebbe di storia la Rebecchi Nordmeccanica. Questa sera (20.30) le bianco-blu piacentine hanno la possibilità di chiudere il discorso: in palio la qualificazione alla finale scudetto. Serve un’altra vittoria con Foppapedretti Bergamo, questa volta al Palanorda, dopo l’incredibile vittoria thrilling di sabato scorso, giunta dopo un incredibile tie-break. Sarà un palazzetto tutto esaurito e un ambiente caldissimo quello che attende le ragazze di Caprara; a Bergamo c’è una gran voglia di vendicare una sconfitta da molti considerata immeritata. Non sarà semplice quindi per Turlea e compagne: il clima da corrida, la voglia di rivalsa di una formazione giovane, quella di coach Lavarini, ma dal valore tecnico notevole, rappresentano ostacoli da non sottovalutare, ma alla portata. Servirà la Rebecchi Nordmeccanica implacabile dei primi due set di gara-1.
Per ciò che concerne il capitolo formazioni, l’allenatore bergamasco potrebbe riservare novità nel sestetto titolare: la Brown è tra le indiziate per una maglia da titolare. Solo conferme per ciò che riguarda la squadra piacentina: Ferretti in regia, Turlea opposto, Meijners e Bosetti in banda, Guiggi e Leggeri le centrali, con Sansonna libero.
Nell’altra semifinale, disputata ieri sera, Conegliano rimette a posto le cose: 1-1 la situazione della serie con Yamamay. Sarà decisiva gara-3 che si disputerà domani a Busto Arsizio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà