Il 2 giugno maratona ai pedali per regalare un defibrillatore al velodromo cittadino

02 Maggio 2013

La presentazione della manifestazione del 2 giugno

Sei ore di staffetta ai pedali che premieranno la squadra che terrà la media più vicina ai trenta chilometri orari. Un appuntamento atteso dai cicloamatori piacentini, un evento che sopratutto avrà uno scopo benefico: con il ricavato dalle iscrizioni sarà acquistato un defibrillatore da istallare al velodromo di corso Europa, che ospiterà la manifestazione. “Sono ammesse tutte le biciclette – ha spiegato l’organizzatore, Roberto Sacchetti di Free Mind – ogni squadra potrà avere fino a un massimo di sei corridori. Al di là dell’aspetto agonistico, sarà importante raccogliere quanti più fondi possibile per regalare alla città e agli appassionati lo strumento salva-vita”. Madrina d’eccezione, la pluricampionessa del mondo, la piacentina Giorgia Bronzini: “Sono in partenza per la Cina, dove affronterò alcune gare per preparami al Giro d’Italia – ha detto – ma non volevo perdermi questa presentazione perchè è un appuntamento che merita l’attenzione e la partecipazione di tutti gli appassionati: la presenza di un defibrillatore renderà molto più sicuro fare sport in questo impianto”. Sorride Daniela Aschieri di Progetto Vita: “Questo velo-pattinodromo è l’ultimo impianto sportivo cittadino che non è dotato del defibrillatore, la rete sarà poi completa, sperando poi di poterla estendere il più possibile anche alla provincia”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà