Ristrutturazione dei vigneti, dalla Provincia oltre 700mila euro

02 Maggio 2013

Sono in tutto 79 le realtà piacentine beneficiarie dei contributi messi a disposizione dalla Provincia di Piacenza (sulla base di contributi provenienti da fondi europei dell’Organizzazione comune del mercato vitivinicolo) per la ristrutturazione e la riconversione dei vigneti. I fondi complessivi, che ammontano a 726.432,39 euro, saranno dunque distribuiti sul territorio allo scopo di aumentare la competitività dei produttori di vino attraverso la riconversione varietale (anche mediante sovrainnesto), la diversa collocazione/reimpianto di vigneti e, infine, il miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti. Settantanove in tutto, si diceva, sono risultate le domande ammissibili per una superficie complessiva di oltre 96 ettari.

“I fondi – ha spiegato l’assessore provinciale all’Agricoltura Manuel Ghilardelli – favoriranno i produttori locali sostenendo un settore, quello vitivinicolo, che sta mostrando l’altissima qualità delle proprie potenzialità. La Provincia, con questo contributo economico, risponde alla necessità di migliorare la gestione dei vigneti, punto di forza dell’economia locale, e conferma il suo impegno per la valorizzazione di un settore con potenzialità enormi”.

Diversi i comuni interessati, sedi delle realtà che hanno ottenuto il contributo: Piozzano, Ziano, Alseno, Pontedellolio, Castelsangiovanni, Pianello, Nibbiano, Lugagnano, Vernasca, Castellarquato, Carpaneto, Bobbio, Gropparello, Vigolzone, San Giorgio, Travo e Gazzola.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà