Oltre 500 architetti a Piacenza. Professione in crisi. Dodi “Siamo troppi”

03 Maggio 2013

Crisi e burocrazia uccidono la professione di architetto. Oggi pomeriggio all’Urban Center si è fatto il punto nell’Assemblea annuale degli architetti di Piacenza. All’ordine del giorno: lo stato della riforma della professione, l’andamento dell’Ordine nel 2012 e le prospettive per il futuro. A Piacenza gli architetti sono 540, “troppi” per il presidente dell’Ordine Benito Dodi: “La crisi dell’edilizia ha messo in ginocchio molti professionisti del settore. Il nemico numero 2 è la burocrazia che fa perdere molto tempo e non dà la possibilità di occuparsi di più progetti contemporaneamente”. Quale la ricetta per risollevarsi? “Una soluzione potrebbe essere quella di creare studi associati – prosegue Dodi – e fare tanta esperienza all’estero. Ma anche coniugare più competenze come quelle agricole ed ecologiche potrebbe essere la strada giusta da percorrere per stare a galla in un momento così difficile.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà