Tennistavolo: Teco Cortemaggiore storica finale scudetto

05 Maggio 2013

Per Norbello l’esclusione senza perdere. E’ stato questo il verdetto della semifinale di ritorno giocata ieri sera in Sardegna tra la squadra del Norbello e di Cortemaggiore finita 3-3, per la quarta volta consecutiva in questo campionato.
Decisivo è stato il computo dei set vinti maturato per la squadra piacentina nella semifinale di andata, 12-9, mentre ieri sera è stato 13-13.
La prima partita 3-1 di Papadaki su Giulia Cavalli e nel secondo la cinese del Norbello Wei Shuo metteva sotto l’ex azzurra Wang Yu con lo stesso risultato. Due a zero per le sarde ma ci pensava l’ex Olga Dzelinska battendo 3-0 Marina Conciauro a rimettere in discussione tutto. Nella partita successiva Wang Yu ha dato uno scossone al risultato portando a casa un sofferto 3-2 nel quale ha inseguito e alla fine battuto la greca Angeliki Papadaki, rimettendo in parità il conto dei set. Partita decisiva è stata quella successiva tra le italiane Marina Conciauro e Giulia Cavalli finita 2-3 per l’atleta del Cortemaggiore, guidato da Aida Steshenko, che passa così alla storia per essere stata decisiva ed aver portato la squadra della sua città in finale scudetto. L’ultima partita vede in campo la cinese Wei Shuo e la Zdelinska che onorano lo spettacolo con un altro 3-2 che però alla fine conferma i conteggi a vantaggio del Cortemaggiore nelle cui fila è festa grande, un successo in casa dell’avversaria diretta che certamente pensava in cuor suo di potercela fare sorretta dal pubblico delle grandi occasioni.
A Cortemaggiore si pensa già alla finale con la Sandonatese.

20130505-104232.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà