Cade nella notte dal “trabiccolo”: 41enne in fin di vita

11 Maggio 2013

È ricoverato a Parma, in condizioni molto gravi, un 41 anni  che nella notte è rimasto ferito nel corso di un incidente in via Colombo con il fuoristrada appositamente allestito per l’Adunata: per cause ancora da chiarire è stato sbalzato a terra assieme a un amico e ha battuto violentemente il capo sull’asfalto. Si tratta di un elettricista bergamasco, a Piacenza da ieri assieme a un gruppo alpini della sua zona, in particolare di Villa d’Adda e Calusco. L’altra persona caduta sull’asfalto si trova all’ospedale di Piacenza in condizioni non gravi. Sul posto i mezzi della Croce bianca inviati dal 118 e la polizia stradale.

Il trabiccolo, in questo caso una vecchio fuoristrada senza targa e senza assicurazione, è stato posto sotto sequestro dagli agenti della polizia stradale di Piacenza.

Il grave incidente di stanotte mette in luce un aspetto poco piacevole dell’Adunata: spesso, infatti, veicoli appositamente allestiti e trabiccoli vengono guidati in maniera poco prudente dagli alpini, in cui prevale la voglia di fare festa. In diversi casi, poi, queste vetture non rispettano tutte le norme del codice della strada anche in materia di sicurezza: la polizia municipale ne ha già sequestrati 5, compreso l’apecar oggetto di una pesante polemica giovedì scorso tra alpini, cittadini e agenti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà