Da sabato il raduno dei sinti, protesta la Lega. La replica: “Giornate di preghiera”

16 Maggio 2013

Si aprirà sabato a Piacenza, nella zona di Montale, il tradizionale appuntamento di preghiera che i sinti del nord Italia organizzano da otto anni nella nostra città. Davide Casadio è il loro rappresentante e a Telelibertà ha annunciato le giornate di canti e preghiere che porteranno in città circa 300 famiglie. Un evento che ha scatenato le polemiche, in primis della Lega Nord che domani ha convocato una conferenza stampa per esprimere la propria contrarietà nei confronti di un appuntamento che, a detta del coordinatore dei Giovani Padani Luca Zandonella, produrrà inevitabili problemi di ordine pubblico. Ma gli organizzatori si difendono e sulla questione interviene anche il sindaco Paolo Dosi: “Il raduno è organizzato dalla Chiesa Evangelica, nei sette anni precedenti nessuno si è mai accorto di nulla, perché non è mai successo nulla. Il luogo dell’incontro è un parcheggio periferico a Montale. Il Comune non dà nessun contributo”. Infine sulla questione nomadi, ma in riferimento al campo di Piacenza, arriva una mozione del consigliere del Pdl Marco Tassi che chiede che il Comune non dia contributi per il consumo dell’acqua nel campo nomadi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà