“Mio figlio, Vittorio Arrigoni, abbandonato dallo Stato”

16 Maggio 2013

“Vittorio è stato lasciato solo, ma il coraggio della sua testimonianza ancora resta”. È questa la testimonianza che  Egidia Beretta, madre di quel Vittorio detto “Vik” , reporter scrittore e attivista italiano ucciso nel 2011 a Gaza, ha dato alla coop Infrangibile durante la presentazione del libro “Il viaggio di Vittorio”: “Quella di restare a Gaza è stata una sua scelta, ma Vittorio è stato lasciato solo dallo stato” ha dichiarato Beretta, “La sua coerenza è un faro ancora oggi”. L’incontro ha offerto l’occasione di raccontare il volontario, l’attivista, il pacifista, la voce libera che narrava Gaza dall’interno con la ferma convinzione che conoscere è il primo passo per la soluzione, ma ha anche permesso di raccogliere fondi, attraverso una cena, per sostenere il progetto dell’associazione Dima di costruire un asilo nella Gaza di “Vik”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà