Bando Spinner, borse di studio per progetti di imprese culturali e creative

17 Maggio 2013

Scade il 30 maggio alle 12.30 il nuovo bando Spinner promosso dalla Regione Emilia-Romagna. Il bando prevede agevolazioni per i giovani interessati a sviluppare progetti di innovazione. In altre parole, si finanziano borse di ricerca per progetti portatori di know-how creativo e tecnologico specifico ad aziende del settore dell’industria culturale e creativa o dei settori produttivi e di servizio tradizionali e portatori di know how organizzativo e manageriale ad imprese del settore delle industrie culturali e creative.

I proponenti possono essere giovani laureandi, laureati e dottori di ricerca in materie attinenti la creatività e le attività culturali, ma anche diplomati con profili professionali coerenti con il bando. Si parla di industrie culturali e creative con riferimento a media e industrie culturali (cinema e audiovisivo, editoria, musica, trasmissioni radiotelevisive, videogiochi), servizi creativi (design, architettura e ingegneria, fotografia, informatica, pubblicità e comunicazione) e attività culturali e artistiche (attività creative, artistico e culturali, conservazione fruizione del patrimonio storico).

Le borse di ricerca ammontano a 1300 euro mensili per quattro mesi e ad esse si aggiunge un’attività di tutoraggio e consulenze specialistiche per la soluzione di problematiche progettuali.
Nella fase di predisposizione dei progetti ci si può avvalere della assistenza dello sportello Spinner presso l’Università Cattolica ([email protected]) ed il bando è disponibile sul sito http://www.spinner.it nella sezione “bandi aperti”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà