Automobilismo, torna dopo sei anni la Lugagnano-Vernasca

19 Maggio 2013

Dopo uno stop di quasi sei anni, torna a splendere nel palinsesto automobilistico piacentino la Lugagnano-Vernasca”, in programma oggi.
“Siamo lieti di portare avanti la tradizione e di riprendere in mano una manifestazione, di pregio per il nostro territorio, ferma dal 2007”, sottolinea durante la conferenza stampa di presentazione Oscar Magnani, patròn della Scuderia Invicta, sodalizio organizzatore dell’evento. La “Lugagnano-Vernasca” ha una solida storia alle spalle; la prima edizione risale al 1985, quando Giuseppe Carega vinse a bordo di Alpine A110. Successivamente, si sono susseguite altre 21 edizioni, con protagonisti nomi blasonati di questa spettacolare disciplina.
Domenica, dalle 8 alle 10 e 45, si svolgeranno verifiche tecniche e sportive nel parco assistenza di Lugagnano. Alle 11 e 30 scatta la prima manche di ricognizione mentre, alle 14 e 30, arriva il via vero e proprio delle manche cronometrate.
Le vetture iscritte superano la cinquantina, numero non di basso profilo considerando i tempi e le gare sempre più in carestia di partecipanti. “Queste manifestazioni permettono, a chi arriva da altre città, di ammirare le bellezze del nostro territorio – fa notare il sindaco di Lugagnano Jonathan Papamarenghi, affiancato dall’assessore Gabriele Croci del Comune di Vernasca -. Per i commercianti della zona, inoltre, ogni occasione come questa può essere una bella occasione di promozione”.
Durante la presentazione dell’evento, qualche giorno fa nel Comune di Lugagnano, non mancavano alcuni piloti quali Giuseppe Passera, Pietro Tronconi e Christian Bussandri; quest’ultimo è tra i protagonisti di spicco del Campionato Italiano di Formula Challenge, dopo aver vinto due titoli nazionali nel 2009 e nel 2011, e sarà al via della gara di domenica.
“Dopo gli anni in cui la gara non si è svolta – afferma Talita Magnani, altra anima della Scuderia Invicta – è ufficialmente tornato il momento di farla rivivere. Per riuscirci, abbiamo lavorato sodo, mettendo in campo tutte le nostre forze per concretizzare una gara di qualità. Vedremo sfidarsi nello slalom vetture di prestigio. Tutte lanciate lungo uno dei diversi tratti di strada del nostro territorio con un importante passato motoristico”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà