Tentata violenza sessuale, in manette somalo di 33 anni

21 Maggio 2013

Carabinieri di notte – immagine di repertorio

Deve rispondere di tentata violenza sessuale un cittadino somalo di 33 anni, in Italia senza fissa dimora arrestato dai carabinieri. L’accusa è di essersi calato i pantaloni davanti a una 22enne della periferia di Piacenza che stava rientrando a casa sabato sera intorno alle 19 dopo aver portato in giro il cane. L’uomo era in strada davanti all’abitazione della ragazza e al suo arrivo si è avvicinato slacciandosi i pantaloni, lei è corsa verso la porta ma il 33enne avrebbe opposto resistenza con una mano. Le grida della donna lo hanno fatto scappare e grazie alla descrizione riportata ai carabinieri, i militari lo hanno rintracciato e bloccato poco distante mentre si allontanava a piedi. Dalle indagini è emerso che aveva già precedenti per lo stesso tipo di reato.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà