Crisi: Agricar chiede al tribunale l’ammissione al concordato in continuità

22 Maggio 2013

Il gruppo Agricar, che controlla anche una concessionaria di automobili a Piacenza in cui sono occupate 50 persone, ha chiesto al tribunale di Brescia l’ammissione al concordato in continuità. “Lo abbiamo fatto per tutelare dipendenti, fornitori e clienti – hanno spiegato in una nota i responsabili – siamo fiduciosi che presto si possa uscire dalla crisi. Il nostro obiettivo è quello di dare continuità all’attività salvaguardando i dipendenti”.

In allegato la nota del gruppo Agricar.

IL COMUNICATO AGRICAR

© Copyright 2021 Editoriale Libertà