Pecore sbranate, la Provincia: “Costoso e difficile catturare i lupi”

23 Maggio 2013

Stanno facendo molto discutere i raid che un branco di lupi ha effettuato in alcuni allevamenti delle colline piacentine, sbranando pecore e capretti. “Si tratta di una situazione complessa – spiega l’assessore provinciale Manuel Ghilardelli – soprattutto perchè i lupi stanno arrivando in collina, a danneggiare agricoltori che prima non avevano problemi. Resta il fatto che i lupi sono considerati specie particolarmente protetta dalla Comunità europea e la cattura è costosa e impegnativa. Il mio consiglio è di intervenire sulla prevenzione: la Provincia stessa ha fornito a numerosi allevatori reti elettrificate antilupo e c’è la possibilità di avere cani, con contributi regionali, adatti a proteggere il gregge”. Altro consiglio di Ghilardelli agli agricoltori proprietari degli animali uccisi è quello di rivolgersi all’amministrazione provinciale per chiedere gli indennizzi, ma di farlo con le certificazioni dei veterinari dell’Asl.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà