Sclerosi multipla: 300 malati a Piacenza. L’importanza delle cure tempestive

25 Maggio 2013

Sono 300 i malati di sclerosi multipla presenti sul territorio piacentino, mentre 150 sono quelli iscritti all’Aism di Piacenza. Sono questi i dati emersi nel corso del convegno dedicato a “Sclerosi multipla: up date medico e paziente insieme” che si svolge a Palazzo Galli con l’obiettivo di offrire un’occasione di approfondimento in più per affrontare la patologia.
“A esserne colpiti a livello piacentino sono circa 300 persone”, hanno spiegato i dottori Paolo Immovilli e Roberto Antenucci a margine del convegno al quale hanno partecipato anche il presidente dell’Aism Piacenza Maurizio Ugaglia, gli assessori Luigi Rabuffi e Pierpaolo Gallini e diversi specialisti coinvolti nel percorso diagnostico e riabilitativo della malattia, “l’età media è compresa fra i 20 e i 40 anni e ad esserne colpiti sono per lo più donne”.
“Il problema è che a volte molti malati hanno paura di ammetterlo” – ha continuato Ugaglia – nascondendo la loro condizione”.
Ecco dunque l’obiettivo del convegno di oggi: offrire un’opportunità di informazione in più su una patologia che deve essere conosciuta e non stigmatizzata.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà