Gragnano, ecco i nuovi alloggi Erp per i cittadini in graduatoria

28 Maggio 2013

Sono stati inaugurati questa mattina a Campremoldo Sopra (Gragnano), in via Case Bianche 124, i nuovi alloggi ERP realizzati da Acer Piacenza su un immobile acquistato nel 2004 dall’Amministrazione comunale e che fa parte di un unico complesso dove trova sede il centro tecnico comunale e dove vengono ricoverati i mezzi dell’ area tecnica (scuolabus, mezzi per trasporto servizi sociali, auto dei vigili e mezzi d’opera). Presenti per Acer, il presidente Giorgio Cisini, il direttore Alfonso Gagliano e la squadra dei tecnici al completo: il geometra Attilio Pighi, l’ingegner Stefano Cavanna e il geometra Eralda Marchesi. Per il Comune di Gragnano, il sindaco Andrea Barocelli insieme all’assessore Patrizia Calza; il consigliere comunale Guido Farina, il presidente della Pro Loco Camillo Schiavi, l’assistente ai Servizi sociali AnnaMaria Romanini; il geometra Natalino Foletti, i tecnici Antonio Dadati e Cristian Rapetti; l’ingegner Stefano Ambrosino e il volontario Auser Marco Quagliaroli. Ad aprire la cerimonia, la benedizione di don Giovanni Boselli, della Madonna del Pilastro. Quindi, il sindaco Barocelli: “Con questo intervento – che riveste una notevole importanza soprattutto per il periodo di grave difficoltà economica in cui versano oggi molte famiglie – vengono messi a disposizione dei cittadini in stato di difficoltà abitativa 2 ulteriori alloggi implementando il numero totale da 14 a 16 alloggi e aumentando il patrimonio immobiliare del Comune. L’alloggio residenziale composto in origine da due unità abitative era stato riqualificato in parte già nel 2005. Avevamo recuperato un appartamento al pian terreno all’ interno di un intervento più ampio sui locali dell’ area tecnica – sottolinea Andrea Barocelli. L’appartamento al piano superiore essendo di grandi dimensioni necessitava di interventi più strutturali e quindi nel 2006 abbiamo partecipato al bando regionale denominato “nessun alloggio pubblico sfitto” con l’obiettivo di realizzare un intervento di riqualificazione spazi interni e ricavare due unità abitative. progetto del Comune di Gragnano è stato ritenuto idoneo ai fini del bando e ci sono stati assegnati circa 75.000 € . Successivamente è stata sottoscritta una convenzione con ACER per la realizzazione dell’ intervento in quanto il comune di Gragnano ha aderito da tempo al protocollo regionale di gestione degli alloggi ERP. Acer ha integrato il finanziamento regionale con ulteriori 19.000 euro. Un ringraziamento particolare al presidente Cisini e a tutto lo staff tecnico che ha realizzato l’intervento, non dimenticando il precedente presidente, Flavio Antelmi, che ha dato l’avvio ai lavori”. “I lavori – spiega Giorgio Cisini, presidente Acer – sono iniziati a maggio 2012 e terminati a metà novembre dello scorso anno. Tra i lavori più importanti di ristrutturazione, il rifacimento integrale del tetto con la rimozione dell’amianto presente, il rifacimento della fognatura, dell’impianto elettrico, gas, termico e idrico, la sostituzione delle porte interne e i rivestimenti. Il tutto improntato al rispetto delle normative europee di risparmio energetico, obiettivo cui sono rivolti tutti i nostri sforzi e progetti per il futuro per le residenze amministrate da Acer. Sono contento che ancora una volta Acer sia intervenuta a favore del Comune di Gragnano, ma ora – scherza concludendo – mi aspetto la cittadinanza onoraria”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà