BASSO LODIGIANO

Guardamiglio, Angelica uccisa da 30 coltellate. Oggi i funerali

29 maggio 2013

20130528-205704.jpg

Angelica Timis è stata ammazzata con trenta coltellate. A rivelarlo l’autopsia sul corpo della 35enne di origine romena uccisa venerdì a Guardamiglio dall’ex convivente Maurizio Ciceri. Intanto i carabinieri di Lodi e di Codogno proseguono le indagini per fare piena luce sull’accaduto e soprattutto sui rapporti tra la vittima e il suo assassino, che non aveva mai accettato la separazione. Oggi alle 15 nella chiesa di Guardamiglio i funerali.

MARTEDÌ 28 MAGGIO
IN MILLE IN CORTEO PER ANGELICA – Un migliaio di persone ha partecipato alla fiaccolata di  Guardamiglio per unirsi contro tutti i femminicidi dopo che Maurizio Ciceri, operaio di 49 anni, ha ucciso nei giorni scorsi l’ex convivente Angelica Timis, 35enne romena, lasciando tutta la bassa lodigiana sotto shock. Ad organizzare il momento di riflessione è stata il sindaco Maria Grazia Tondini Rossi che ha sottolineato come l’iniziativa rappresenti un inizio e non una fine, l’avvio di un percorso che porti alla fondazione di un’associazione in difesa delle donne che subiscono violenze. Durante la serata, alcuni compagni di scuola del figlio di Angelica, un giovane di soli sedici anni, hanno letto alcuni pensieri di solidarietà all’amico che non sarà rimpatriato ma resterà in Italia da una zia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: BASSO LODIGIANO Cronaca Foto Gallery

NOTIZIE CORRELATE