Fiorenzuola, la comunità sikh pensa a un raduno. Il Comune: “Non ora”

31 Maggio 2013

Fiorenzuola potrebbe essere la sede di un raduno di migliaia di indiani sikh proveniente da tutto il Nord Italia, per una manifestazione religiosa che potrebbe tenersi il 15 giugno. Ma il Comune frena: “Non ora, non siamo pronti all’accoglienza adeguata dei fedeli (che si stimano tra i 4 e i 10mila). Proporremo uno spostamento di data”. L’autorizzazione formale spetta alla questura.

Il Comune cercherà di negoziare con la comunità sikh uno spostamento in avanti della data e un’organizzazione del corteo che non impatti sulla viabilità principale. La comunità sikh di Fiorenzuola si è dotata di un tempio costruito in una zona di campagna ai confini con la Bassa. Aveva organizzato l’anno scorso, in questo periodo, un corteo in memoria di Balwinder Kaur, la giovane mamma indiana uccisa a Baselica di Fiorenzuola.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà