Frane, a Piacenza solo 1,8 milioni di euro
Alcuni Comuni a bocca asciutta

06 Giugno 2013

Nuova riunione questa mattina del tavolo provinciale di coordinamento dedicato agli eventi alluvionali e di dissesto. L’assessore provinciale alla Protezione civile Massimiliano Dosi ha incontrato i sindaci dei Comuni piacentini e i soggetti coinvolti nell’organismo di coordinamento per fare il punto sulla situazione degli interventi da attuare sul territorio. L’attenzione è stata concentrata esclusivamente sulle opere di somma urgenza: all’interno del pacchetto di risorse promesso da Stato e Regione – venti milioni di euro – a Piacenza spetterebbero infatti solo 1,8 milioni. Molti i Comuni lasciati quindi a bocca asciutta. Si ricorda che, per il Piacentino, le risorse totali richieste per gli interventi di somma urgenza ammontano a circa 3 milioni di euro, quindi quasi il doppio di quello che dovrebbe invece arrivare. Ad esempio, a Bettola sarebbero in arrivo 140mila euro su un danno totale di quasi due milioni di euro. Lunedì l’assessore Dosi tornerà a Bologna per far sentire la voce di Piacenza.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà