Enti pubblici sotto la lente degli studenti della Cattolica. Vince l’indagine sul Comune

06 Giugno 2013

Quindici enti pubblici che operano nella nostra città sono stati passati sotto la lente dei ragazzi dell’università Cattolica, in particolare dagli studenti del corso di Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche tenuto dalla professoressa Elena Zuffada. Divisi in gruppi di lavoro, i ragazzi hanno analizzato l’attività, le competenze, le qualità e anche le criticità di prefettura, Comune di Piacenza, amministrazione provinciale, Asl, Tribunale, Camera di commercio, Inps, Agenzia delle entrate, Ufficio scolastico, carcere, guardia di finanza, vigili del fuoco, Consorzio di bonifica, Poste italiane e Acer.

Il materiale messo a disposizione da queste amministrazioni è stato raccolto e organizzato dagli studenti permettendo di realizzare una “Mostra del valore pubblico” nell’atrio dell’ateneo di San Lazzaro. “Questo lavoro – ha commentato la prof.ssa Zuffada, coordinatrice del progetto – è servito innanzitutto a far conoscere anche ai più giovani l’importante ruolo degli enti pubblici, che a loro volta sono stati osservati con gli occhi dei ragazzi. Emerge un quadro complessivamente positivo, anche se non mancano le criticità che come da accordi segnaleremo ai diretti interessati affinché le possano migliorare”.

Oggi i ragazzi hanno presentato i loro elaborati e una giuria composta dal segretario generale dell’Associazione italiana comunicazione pubblica Pier Carlo Sommo, dal caporedattore del sistema statistico nazionale Istat Mirko Benedetti, il direttore Tgl Telelibertà Nicoletta Bracchi e il funzionario Civit Saverio Giuliano. Il lavoro migliore è stato giudicato, anche in base ai voti arrivati tramite Facebook e schede cartacee, quello fatto da Annalisa Carmen Vigna, Irene Martella, Mara Donelli e Samantha Boccalini sul Comune di Piacenza: per loro due giorni a Roma per visitare Camera e Senato.

Università Cattolica – Salone del Valore Pubblico

© Copyright 2021 Editoriale Libertà