Provincia

Terzo dietrofront, ritirato anche il progetto del parco eolico a Nicelli

7 giugno 2013

La “Eolico Nicelli srl” annuncia di voler ritirare anche l’ultimo dei progetti di parco eolico rimasti aperti in Valnure. La società genovese dice che proseguirà la sua attività principalmente all’estero. Dopo il dietrofront della parmense “Oppimitti Energy”, che nelle scorse settimane ha ritirato sia il progetto di Prato Barbieri sia quello di Pianazze, anche la “Eolico Nicelli” ha abbandonato il campo di Nicelli di Farini. A pesare sulla decisione sono state soprattutto le settantadue integrazioni richieste dalla Regione e i vincoli introdotti dalla giunta regionale di viale Aldo Moro a Bologna. “La minoranza dei comitati ha prevalso sulla maggioranza degli abitanti, avremmo davvero potuto aiutare il territorio di Farini – spiega l’amministratore delegato della società, Alberto Pesce -. Attualmente abbiamo finito la nostra opera in Italia, lavoriamo all’estero, dove non ci sono questi comitati e la burocrazia è più snella, le norme semplici e attente alle ricadute sul territorio”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Val Nure

NOTIZIE CORRELATE