Immigrati: Piacenza sopra la media regionale, 14% della popolazione

10 Giugno 2013

Gli immigrati in Emilia Romagna rappresentano quasi il 12% della popolazione. Lo dicono i dati presentati oggi della Cgil che evidenziano come in Italia l’incidenza degli stranieri sia complessivamente al 7,5%. Venti anni fa in Emilia Romagna erano l’1% e in Italia l’1,1%. I numeri sono nettamente in crescita. Il dato medio regionale è superato da quattro province, Piacenza con una percentuale del 14,1%, Reggio Emilia (13,5%), Modena (13,4%) e Parma (13,1%); solo una, Ferrara, si trova sotto la doppia cifra (8,1%) mentre le restanti quattro province, Bologna (11%), Forlì-Cesena (11,1%), Ravenna (11,7%) e Rimini (10,5%) superano la doppia cifra, sfiorando la media regionale. Le tre prime nazionalità di provenienza sono quelle marocchina, romena e albanese – che rappresentano, insieme, il 30% del totale – seguite da quella moldova, ucraina e cinese.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà