Esibizione in Municipio dei giovani artisti russi di Casa Montagna

10 Giugno 2013

Ottanta giovani artisti provenienti dalle regioni della Russia meridionale di Rossosh e Krasnodar si sono esibiti in Comune a Piacenza davanti al sindaco Dosi e agli assessori Beltrani e Albasi.
Ha preso avvio nei giorni scorsi l’edizione 2013 del Festival internazionale dei giovani, l’esperienza ideata e condotta dal maestro di sport Carlo Devoti che vede alternarsi da giugno a settembre giovani artisti da tutto il mondo, in particolare dai Paesi dell’Est Europa che portano nel Piacentino i loro talenti. Ferriere e Bettola sabato sera e ieri hanno salutato i tre gruppi russi venuti dalla città di Rossosch e dalla regione di Krasnodar, luoghi che assistettero ai combattimenti dei soldati italiani, e in particolare degli alpini, durante la Seconda guerra mondiale.
A Rossosch le penne nere vent’anni fa hanno costruito l’asilo “Sorriso” perché dalle macerie del conflitto mondiale potesse nascere un simbolo di una nuova volontà di pace. Nella città di Nickolajewka migliaia di alpini persero la vita nel combattimento che da 70 anni viene ricordato per celebrare i caduti. Le prossime esibizioni dei ragazzi di Casa montagna a Piacenza sono previste per sant’Antonino e il 18 giugno in piazza Cavalli e giardini Margherita.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà