Sagre e feste paesane: 25 Comuni firmano il documento condiviso con le Pro loco

10 Giugno 2013

L’estate 2012 era stata infuocata dalle polemiche dei ristoratori contro le sagre e le feste paesane ree di danneggiare il lavoro dei pubblici esercenti a causa della quantità delle stesse e delle agevolazioni fiscali di cui godono per le attività di ristorazione. Da allora era partito un tavolo di lavoro tra Provincia, Comuni, Pro Loco e Pubblici esercenti per raggiungere una mediazione. Il prodotto parziale è un documento condiviso in cui vengono salvaguardate le sagre storiche e le associazioni si impegnano a favorire iniziative senza attività di ristorazione per portare visitatori sul territorio. Il documento è stato firmato dai comuni di: Piacenza, Agazzano, Caorso, Cortemaggiore, San Giorgio, Rivergaro, Borgonovo, Pontenure, Calendasco, Carpaneto, Gragnano, Castelvetro, Ponte dell’Olio, Monticelli, Rottofreno, Vigolzone, Podenzano, Fiorenzuola, Travo, Piozzano, Ferriere, Besenzone, Gossolengo, Gropparello e Alseno.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà