Patto tra i sindaci, i Comuni nella green economy. “Ridurre Co2 per risparmiare”

13 Giugno 2013

Alessandro Rossi, rappresentante dell’Anci regionale

“Ridurre del venti per cento le emissioni di anidride carbonica in un territorio come Caorso, con 5mila abitanti, significa risparmiare un milione di euro, le politiche energetiche sono politiche di sviluppo, creano lavoro, danno risorse”.

Alessandro Rossi, rappresentante dell’Anci regionale, rinnova l’appello ai Comuni perché aderiscano al “Patto dei sindaci”, in vista della redazione del Piano d’azione per l’energia sostenibile. Il Patto è un’iniziativa della Commissione europea che chiede alle città europee di impegnarsi direttamente nella lotta al cambiamento climatico tramite l’attuazione di politiche locali intelligenti, le cosiddette “strategie comunitarie del 20-20-20”. I Comuni che aderiscono al Patto devono tradurre in pratica gli impegni presi volontariamente con l’Europa attraverso, ad esempio, la presentazione di un Piano di azione per l’energia sostenibile, la mobilitazione della società civile al fine di sviluppare tale piano, l’adattamento delle strutture comunali al fine di perseguire gli obiettivi fissati.

L’iniziativa è stata presentata stamattina in Provincia. Al momento hanno aderito 26 Comuni. L’obiettivo è quello di puntare all’adesione di tutti e 48 i Municipi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà