Prostituzione: 19 multe da 500 euro nel 2013. Parlano le lucciole

13 Giugno 2013

Prostituzione, sono 19 le sanzioni eseguite dalla polizia municipale da inizio anno ad oggi, in leggero aumento rispetto al 2012 quando sono state rilevate in totale 36 violazioni. Numero che sale fino a 514 multe, se si considera il periodo dal 2008 al 2011. A settembre 2012 il tesoretto incassato dal Comune di Piacenza e proveniente da queste sanzioni ammontava a 275mila euro. Si tratta di risorse che il Comune ha reinvestito in strutture di accoglienza per il Progetto “Oltre la Strada”.
L’importo della sanzione, che non è più frutto di un’ordinanza del sindaco, ma è stato introdotto nel regolamento della polizia municipale, è di 500 euro e va a colpire sia la lucciola che il cliente, sorpresi mentre contrattano una prestazione.

I dati arrivano a pochi giorni dallo sfogo del presidente del Copra Elior Guido Molinaroli, che ha giudicato “indecorosa” la presenza delle squillo anche in pieno giorno nei pressi del Palabanca. Molinaroli era intervenuto all’indomani del Bovo Day, sollevando un problema al quale – aveva detto – “Siamo ormai abituati da tempo ma speravamo si potesse far qualcosa in un’occasione così speciale”.

Siamo quindi andati dalle dirette interessate: “Abbiamo scelto la zona perché lontano dal centro e un po’ appartata come nel caso del viale che conduce al palazzetto, proprio per non turbare la cittadinanza” ci dicono queste ragazze dell’Est che non mostriamo in volto per tutelarne la privacy. “Quando c’è la partita noi ci spostiamo” si difendono ai nostri microfoni, raccontando ai microfoni di Telelibertà alcuni dei disagi della loro vita.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà