Udienza papale e assemblea generale per Confagricoltura

14 Giugno 2013

Il presidente di Confagricoltura Piacenza, Enrico Chiesa, i due vice, Giovanna Parmigiani e Filippo Gasparini ed il direttore, Luigi Sidoli il 12 giugno scorso sono stati a Roma per incontrare il Santo Padre in udienza generale a Piazza San Pietro insieme ad oltre 200 dirigenti di Confagricoltura provenienti da tutta Italia. Papa Francesco, nel suo discorso, ha sottolineato la presenza della rappresentanza confederale.

I temi dell’agricoltura e dell’ambiente sono cari al Santo Padre che, nell’ Udienza del 5 giugno aveva detto: “mi sorgono le domande: Che cosa vuol dire coltivare e custodire la terra? Noi stiamo veramente coltivando e custodendo il creato? Oppure lo stiamo sfruttando e trascurando? Il verbo “coltivare” mi richiama alla mente la cura che l’agricoltore ha per la sua terra perché dia frutto ed esso sia condiviso: quanta attenzione, passione e dedizione! Coltivare e custodire il creato è un’indicazione di Dio data non solo all’inizio della storia, ma a ciascuno di noi; è parte del suo progetto; vuol dire far crescere il mondo con responsabilità, trasformarlo perché sia un giardino, un luogo abitabile per tutti”. Parole che sono un monito.

Nel pomeriggio Confagricoltura ha poi tenuto la propria Assemblea generale a Torre in Pietra all’interno della quale sono stati approvati 17 progetti strategici finalizzati all’ammodernamento della confederazione attraverso la definizione di nuovi ruoli e nuove funzioni.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà