Piacenza

Il papà del piccolo Luca: “Chiedo a mia moglie di perdonarmi”

15 giugno 2013

Fiori sul cancello vicino a cui è morto il piccolo Luca

Piacenza continua a stringere in abbraccio sempre più grande e affettuoso la famiglia del piccolo Luca, morto perchè dimenticato in auto dal padre Andrea per 8 ore sotto il sole. Proprio il papà del bimbo scomparso ha aperto su Facebook un gruppo chiamato “Mai più morti come Luca”, con lo scopo di lanciare la proposta di legge che preveda l’installazione obbligatoria su tutti i veicoli di un dispositivo sonoro che avverta il conducente che scende dall’abitacolo della presenza di altre persone in auto, in particolare di bambini sugli appositi seggiolini.

In pochi giorni il gruppo ha raccolto più 3.200 adesioni, persone che oltre a sostenere il disegno di legge manifestano grande vicinanza al padre del piccolo e a tutta la famiglia. Proprio Andrea ha voluto lanciare da lì un messaggio d’amore alla moglie Paola, madre del piccolo scomparso: “Non vi ho mai parlato di mia moglie – scrive l’uomo – l’ho conosciuta da ragazzo e siamo sempre stati una cosa sola. La perdita di Luca l’ha distrutta e “perdonarmi” sarà l’atto d’amore più forte che le dovrò chiedere. Non vuol comparire, non ha un account Facebook, ma è sempre accanto a me, nonostante tutto, e io l’amo con tutte le mie forze”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE