Domani i funerali di Ferdinando Arisi, voce della cultura piacentina

19 Giugno 2013

Ferdinando Arisi

Il mondo della cultura piacentina piange Ferdinando Arisi, il noto critico d’arte che si è spento ieri all’età di 92 anni. Insigne studioso, ha contribuito a far conoscere gli artisti piacentini oltre i confini provinciali. Una persona estremamente colta ma umile e per questo benvoluta da tutti quelli che hanno avuto modo di frequentarlo. Ferdinando Arisi era una vera e propria enciclopedia dell’arte, già direttore della Ricci Oddi, dei Musei civici , professore all’università Cattolica di Brescia e all’istituto Gazzola di Piacenza. Tra i suoi allievi Pizzi, Perotti, Grassi, Armodio e Ferrari.

Il popolare critico d’arte Vittorio Sgarbi lo ha ricordato per la sua straordinaria capacità di divulgatore. “Con la morte di Arisi – ha proseguito Sgarbi – assistiamo alla fine di una tradizione di storici piacentini”.

Unanime è stato anche il cordoglio delle istituzioni locali.  Un rosario sarà recitato questa sera alle 20.30 in San Giovanni in Canale dove domani mattina alle 9 30 si svolgerà il funerale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà