Stava tornando dal mare con la moglie, muore d’infarto in auto

19 Giugno 2013

20130619-003434.jpg

Antonio Camisa, imprenditore di Lugagnano ha perso la vita mentre tornava da un soggiorno al mare, aveva solo 43 anni. Ieri mattina verso le 11 mentre alla guida della sua automobile, un’Audi A6, percorreva l’Autovini in direzione di Piacenza, giunto all’altezza di Stradella improvvisamente è stato colto da un malore. Camisa si è accasciato sul volante mentre l’automobile senza più guida ha sbandato verso destra finendo contro il guard rail. Accanto a lui viaggiava la moglie, uscita fortunatamente illesa dall’impatto. Il piacentino è stato soccorso e trasportato al San Matteo di Pavia, dove si è spento nel pomeriggio. Ritornava da Albissola Marina, in provincia di Savona, dove i genitori hanno un’abitazione.
Antonio Camisa era socio nell’azienda di famiglia, la TTA fonderia metallurgia e siderurgia con sede nella zona della Caorsana a Piacenza, ma era originario di Lugagnano.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà