Lunedi alla Malo di Borgonovo presentazione del nuovo piano

22 Giugno 2013

Verrà presentato lunedì alle lavoratrici della Malo di Borgonovo il piano siglato a Roma tra la proprietà, i rappresentanti sindacali e le Rsu anziendali che prevede la cassa integrazione straordinaria per i prossimi due anni, rinnovabile per altri due, per tutti i 59 dipendenti, quasi tutte donne, dello stabilimento tessile di cui nei mesi scorsi era stata annunciata la volontà di chiudere i battenti. Niente licenziamenti quindi ma cassa integrazione con agevolazioni per chi deciderà di lasciare autonomamente il posto (per la pensione o per un altra collocazione) e via a corsi di formazione per la riqualifica di chi resta.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà