Coldiretti: nuovi uffici a Bettola

25 Giugno 2013

Giovedì 27 giugno alle 12 verrà inaugurata la nuova sede di Coldiretti a Bettola, in Viale Vittoria n 2.

“Coldiretti ha da sempre un’attenzione particolare alla montagna, ritenendo il presidio del territorio un elemento fondamentale per la conservazione del territorio; una funzione sociale che gli agricoltori svolgono quotidianamente con il loro lavoro, con la loro professionalità e passione, anche quando fare agricoltura è difficile. Per questo motivo sottolinea il direttore di Coldiretti Piacenza Massimo Albano, abbiamo voluto potenziare e migliorare gli uffici di Bettola e l’inaugurazione della rinnovata sede va proprio in questa direzione: presidiare il territorio e dare agli associati servizi altamente qualificati in una location adeguata”.

“In un momento come questo di palese difficoltà socioeconomica per gli imprenditori e i cittadini, ribadisce il presidente di Coldiretti Piacenza Luigi Bisi, in un territorio in cui fare impresa è ancora più difficile, la Coldiretti non abbandona la collina e la montagna e rafforza il proprio impegno con una struttura all’avanguardia, che saprà dare ai suoi associati gli strumenti e l’assistenza adeguata per arrivare preparati alle sfide del futuro”.

“L’agricoltura è fatta di uomini, di territorio, di lavoro, non di finanza. Il grave furto d’identità e di valore a danno del Made in Italy, la perdita di potere contrattuale in fase di definizione dei prezzi e il mancato riconoscimento economico all’agricoltore per il lavoro profuso, stanno dando un duro colpo al settore primario, puntualizza il presidente di sezione Ugo Agnelli; per questo, progetti come Biopiace e Agripiace, rappresentano esempi e stimoli per continuare a fare agricoltura anche nelle nostre zone, senza dimenticare che i progetti e le idee camminano sulle gambe delle persone… la nostra capacità imprenditoriale, unitamente alle giuste politiche territoriali, sarà sempre più importante per far progredire il territorio e la nostra rinnovata struttura sarà ulteriormente di stimolo per proseguire sulla strada tracciata della valorizzazione delle produzioni locali”.

“In questa area, precisa il responsabile dell’ufficio di Bettola, Riccardo Piras, l’Organizzazione è presente non solo attraverso i propri numeri, ma anche attraverso i propri progetti, rivestendo un ruolo centrale rispetto alla società, offrendo servizi e professionalità altamente qualificata”.

Al taglio del nastro prevista per il 27 giugno alle ore 12 e che vedrà la presenza oltre che di sindaci e dirigenti locali di Coldiretti, anche del presidente della Provincia Massimo Trespidi, seguirà la benedizione dei locali da parte del consigliere Ecclesiastico di Coldiretti, don Stefano Segalini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà